Notizie

Rimini Nei Manifesti Balneari

By

VOTA LA TUA IMMAGINE PREFERITA

René Gruau, Ugo Bertotti, Gianluigi Toccafondo, Milo Manara, Jovanotti. Ma ancor prima Marcello Dudovich, Adolfo Busi, Ugo Nespolo, Milton Glaser e gli altri celebri artisti che hanno interpretato Rimini attraverso segni inconfondibili nella storia del costume italiano.

La donna e il mare: a partire dall’anno 2000 il tema ormai classico dell’illustrazione e della grafica pubblicitaria dei primi decenni del secolo scorso è stato rivisitato dalla fantasia di autori sempre e comunque legati alla ‘capitale della vacanza’. Ecco dunque la Rimini di Gruau, Manara, Toccafondo e Jovanotti: una bagnante misteriosa che si nasconde dietro al sole, una sinuosa ragazza illuminata dalla luna, una sofisticata giovane dai capelli corvini che esce dall’acqua, fino all’esplosione di colori e personaggi che ruota attorno a due gambe femminili. Un filo rosso lega queste immagini alle opere di artisti e cartellonisti che hanno veicolato le attrattive di Rimini dall’inizio del Novecento agli anni Cinquanta e poi ancora negli anni ’90 con le opere di Ugo Nespolo e Milton Glaser.

Un filo rosso che l’amministrazione comunale ha voluto riannodare a partire dal 2000, avviando un progetto che prosegue la lunga e illustre tradizione della grafica balneare riminese, scegliendo di anno in anno artisti famosi in grado di interpretare con sensibilità artistica diversa l’immagine e la percezione di Rimini.

E’ il cantore dell’universo femminile nella moda e nella pubblicità, René Gruau – il riminese creatore di affiches pubblicitarie per le più grandi case di moda del mondo – a ideare il manifesto per la stagione balneare 2000, seguito nel 2002 dalla reinterpretazione della stessa immagine a tinte cromatiche forti da parte di Ugo Bertotti il quale nello stesso anno ha firmato anche la linea grafica degli strumenti istituzionali di promozione turistica della città. Nel 2003 l’inconfondibile segno del talento cine-grafico-pittorico Gianluigi Toccafondo, nato nella Repubblica di San Marino, a dare forma all’immagine testimonial della stagione balneare. Nel 2004 è l’artista originario di Bolzano Milo Manara, più volte collaboratore di Federico Fellini, a ‘inventare’ l’opera, sempre commissionata dal Comune di Rimini, che vuole rendere omaggio al volto notturno di Rimini, tanto importante quanto quello solare.

Arriviamo così al 2005 con il celebre autore e cantante Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, a firmare un disegno che, pur distanziandosi sensibilmente sia per soggetti che per cromatismi rispetto a quelli realizzati in precedenza, interpreta, anche visivamente, una percezione allegra, giovane, della capitale riconosciuta dell’ospitalità.

Per navigare fra le opere di pittori, cartellonisti e illustratori che hanno divulgato le attrattive della Riviera dalla fine dell’Ottocento agli anni Cinquanta, visita la sezione ‘La Riviera della fantasia’ del museo virtuale dedicato alla storia del turismo www.balnea.net.

You may also like