Regolamento

Challenge Rimini si svolgerà seguendo il Regolamento Tecnico e la Circolare Gare della F.I.Tri e le norme di Challenge Rimini 2017.

  • Le distanze di gara saranno le seguenti: 1,9 km per il nuoto, 93 km di ciclismo e 21,1 km di corsa.
  • I concorrenti dovranno osservare per tutta la durata della gara le indicazioni sia dei giudici di gara, che degli agenti di polizia, nonché attenersi al Codice della Strada.
  • Chiunque non osservi le suddette regolamentazioni e istruzioni verrà squalificato dalla competizione a cura dei Giudici di Gara, potrà ugualmente terminare la prova per avvalersi della facoltà di fare ricorso alla Giuria d’Appello, motivando le proprie rimostranze, seguendo la procedura ufficiale di ricorso.
  • Siete pregati di rispettare sempre tutti i Regolamenti e le Norme durante l’intero percorso, rispettando le indicazioni degli addetti allo stesso, dei Giudici e degli Organi di Polizia. Infatti, ancorchè i percorsi siano chiusi al traffico veicolare, tenete presente che potrebbero transitare i residenti, i veicoli d’emergenza e altre vetture legate all’evento, per cui le norme stradali dovranno essere seguite costantemente lungo tutto il percorso; vige la regola della mano destra.
  • Challenge Rimini è un Evento su invito, e gli organizzatori possono rifiutare la partecipazione a qualsiasi concorrente, per qualunque motivo, ed a propria discrezione, senza fornire spiegazione.
  • Nessun variazione sarà consentita oltre il 15 Aprile 2017.
  • Non è permessa inoltre nessuna modifica dei team dopo il 15 Aprile 2017 .
  • Per prendere parte a CHALLENGE RIMINI è necessario essere tesserati per una Federazione Nazionale di Triathlon. In caso contrario è possibile effettuare, ai sensi di quanto previsto in materia dalla Federazione Italiana Triathlon, un tesseramento giornaliero al costo di Euro 30,00 per la prova individuale e di Euro 15,00 per la staffetta dietro presentazione del CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL TRIATHLON. Tale previsione è valida sia per la competizione individuale che per la staffetta.
  • Il team medico della manifestazione avrà l’ultima parola in merito all’idoneità di un concorrente di proseguire o meno la competizione.
  • E’ vietato l’utilizzo di sostanze in grado di migliorare la prestazione, attenuare il senso di fatica o per qualsiasi altro scopo. Verranno effettuati test antidoping.
  • E’ fondamentale che tutti i concorrenti osservino un comportamento corretto e abbiano un atteggiamento sportivo, rivolgendosi con cortesia e rispetto verso gli altri concorrenti, organizzatori, volontari e collaboratori, pena l’esclusione dalla gara in qualsiasi momento: prima, durante o dopo la manifestazione.
  • Se un concorrente si ritira dalla competizione, deve informare immediatamente i giudici di gara del suo ritiro. In mancanza di questa procedura, nel momento in cui sarà messa in moto la prassi per il soccorso e l’atleta verrà invece trovato in hotel o comunque in situazione di sicurezza, quest’ultimo dovrà coprire tutti i costi che le attività di soccorso avranno prodotto.
  • Challenge Rimini si riserva il diritto di modificare le regole, i regolamenti, il programma e i luoghi dell’evento in qualsiasi momento. Gli atleti verranno informati dei cambiamenti prima dell’evento o diversamente nel caso in cui il suddetto cambiamento sia fatto nell’interesse della sicurezza del concorrente.
  • E’ vietato l’uso di cuffie e auricolari durante le fasi di gara, pena la squalifica.
  • E’ vietato gareggiare a torso nudo. Ogni concorrente deve avere familiarità con l’intero percorso ed è sua responsabilità riconoscere e seguire il percorso corretto.
  • Eventuali reclami dovranno essere presentati dall’atleta al Giudice Arbitro secondo quanto previsto dalla Federazione Italiana di Triathlon.
  • In caso di maltempo, Challenge Rimini si riserva il diritto di convertire l’evento allo stato di duathlon nell’interesse della sicurezza del concorrente; in questo caso non verrà rimborsata nessuna quota di iscrizione ai concorrenti.
  • Challenge Rimini può testare, a propria discrezione qualsiasi atleta per l’uso di una sostanza vietata. Un test positivo comporterà la squalifica.
  • I Premi non saranno consegnati fino a quando tutti i risultati dei test antidoping non siano stati confermati. Il Montepremi sarà così suddiviso: 1) Euro 3.500,00 2) Euro 2.100,00 3) Euro 1.400,00 4) Euro 1.150,00 5) Euro 850,00 6) Euro 500,00
  • Il premio in denaro si riferisce solamente alla prova individuale maschile e femminile.
  • I premi saranno conferiti in base alla posizione nella classifica generale.
  • I premi in denaro sono soggetti alla normativa fiscale italiana. Le spese bancarie sono a carico di ciascun concorrente.
  • Verranno premiati i primi 3 di ogni categoria Age Group. Le categorie sono così suddivise: 20-24, 25-29, 30-34, 35-39, 40-44, 45-49, 50-54, 55-59, 60-64, 65-69, 70+ .
  • Potranno prendere parte all’evento gli atleti nati a partire dal 1997 ed anni precedenti
  • I numeri di gara che vengono forniti devono essere visibili in qualsiasi momento durante la gara.
  • Tutti gli atleti devono iscriversi nei tempi definiti e partecipare al briefing di gara.
  • Tutte gli atleti ed i team devono sistemare le biciclette durante i tempi indicati – non ci saranno eccezioni a questa regola.

Regolamento nuoto

  • L’organizzatore fornirà la cuffia di gara. L’uso della muta sarà regolamentato in base alla temperatura dell’acqua ed alle condizioni di sicurezza. Non sono consentite pinne, boccagli, pagaie, dispositivi di galleggiamento di qualsiasi tipo.
  • E’ permesso l’utilizzo di occhiali o maschere da nuoto. Qualsiasi aiuto richiesto durante la nuotata può portare alla squalifica.
  • Tempo massimo per concludere la frazione di nuoto: 1h15′. Durante il riscaldamento sul campo di gara prima della competizione è necessario indossare cuffie colorate per garantire ai concorrenti la massima incolumità.
  • Chiunque venga visto nuotare senza cuffie colorate potrà incorrere alla squalifica.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il tragitto della gara di nuoto, la distanza della gara o annullare la frazione, tenendo conto delle condizioni climatiche e di temperatura dell’acqua.

Regolamento ciclismo

  • Non è permesso seguire l’avversario sfruttando la sua scia; il drafting non è consentito.
  • La draft zone è misurata come l’area di un rettangolo lungo 12 metri e largo 3 a partire dal margine anteriore della bicicletta in testa e il margine anteriore della bicicletta che segue, estendendo ciascun lato della bicicletta per 1,5 metri misurando dalla ruota anteriore di punta.
  • Gli atleti dispongono di 20  secondi per attraversare questa zona. Allo stesso modo, dopo che un dato atleta ha effettuato il sorpasso, si avrà tempo 5 secondi per uscire dalla zona e rimanere indietro.
  • I numeri di gara non devono essere modificati nelle dimensioni o nell’aspetto, e devono essere indossati sul retro durante la gara.
  • Sono accettati solo caschi omologati.
  • I Caschi devono essere ben allacciati prima di rimuovere la bicicletta dal porta biciclette e viceversa devono rimanere allacciati fino a quando il ciclista non è sceso dalla bici rimettendola sul proprio porta biciclette.
  • Nessun aiuto è consentito.
  • Il percorso ciclistico è chiuso ai sostenitori e nessun concorrente può chiedere o ricevere aiuto esterno da spettatori, membri del pubblico o qualsiasi altro terzo.
  • Ogni partecipante è responsabile dello stato o della riparazione della sua bicicletta. Le biciclette devono essere sottoposte a manutenzione e devono essere in condizioni di sicurezza e conformità alla normativa tecnica.
  • L’assistenza da parte di soggetti diversi da personale di supporto tecnico ufficiale sarà motivo di squalifica immediata. Questo respinge l’uso di ruote e biciclette di scorta e richiede che ogni concorrente debba essere pronto a gestire eventuali malfunzionamenti meccanici.
  • Tutte le biciclette devono essere sottoposte a controllo obbligatorio da parte del supporto tecnico ufficiale della gara o al momento del check-in. Solo le biciclette passate al controllo potranno essere ammesse.
  • I ciclisti sono tenuti ad ascoltare le indicazioni e le istruzioni di tutti i funzionari di gara e delle autorità pubbliche.
  • I partecipanti potranno se necessario procedere a piedi con le loro biciclette.
  • I concorrenti devono mantenere la destra più che possono e lasciar passare gli altri a sinistra rispettando tutte le leggi sul traffico, la normativa stradale e le istruzioni dei giudici di gara e della Polizia.
  • La penalità per il drafting, guida pericolosa o comportamento antisportivo consisterà in 5′  di STOP da scontare al primo penalty box successivo alla penalità ricevuta. Una seconda penalità si tradurrà in ulteriori 5′ di STOP .
  • Il percorso ciclistico si chiuderà per tutti i concorrenti, sia in squadra che nel caso di singoli partecipanti, alle ore 17.30.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto di squalificare coloro che non completano la fase in bici entro questo tempo limite.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto modificare il tragitto in bicicletta o la distanza del percorso ciclistico tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del tragitto.

Regolamento corsa

  • I concorrenti non devono alterare le dimensioni o l’aspetto del numero di gara, e devono portarlo in modo chiaro e visibile sulla parte anteriore.
  • I concorrenti più lenti devono tenere la destra per permettere agli altri concorrenti di sorpassare a sinistra. I corridori devono sempre rimanere all’interno dei coni e della barriera spartitraffico.
  • I corridori che oltrepassano i coni e lo spartitraffico saranno immediatamente squalificati.
  • Non è ammesso nessun veicolo di sostegno individuale, nessuna scorta esterna alla gara e nessun ciclista al seguito.
  • Amici, familiari, allenatori o sostenitori di qualsiasi tipo non possono avvicinarsi al concorrente in bicicletta o con altro mezzo, non possono passare cibo o altri oggetti ai concorrenti per evitarne la squalifica.
  • Gli atleti , in prossimità dei ristori, dovranno gettare bicchieri, gel etc all’interno dell’area delimitata da appositi cartelli
  • I corridori sono tenuti a seguire le indicazioni e le istruzioni di tutti i giudici di gara e delle autorità pubbliche.
  • L’aiuto da parte di persone esterne è vietato: la portata e la natura delle sanzioni per tale reato sono a discrezione del Direttore di Gara e dell’arbitro di gara.
  • I concorrenti devono rispettare la legislazione inerente al traffico, la normativa stradale e le comunicazioni dei funzionari di gara e della Polizia.
  • La corsa si chiude per tutti i concorrenti, sia per le squadre che per i singoli, alle ore 19.30.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto di squalificare i concorrenti che non completano la gara entro questo limite di tempo.

Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il tragitto o la distanza della gara tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del tragitto.

 


Hotel + iscrizione

THECHAMPIONSHIP

The Championship

Partecipa al Challenge Rimini e qualificati per THECHAMPIONSHIP, il campionato di mezza distanza per professionisti ed age group di tutto il mondo che si terrà a Samorin, in Slovakia il 3 Giugno 2017. The Best of the Best, un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della triplice, un'occasione unica di entrare a far parte della storia del triathlon.

I nostri sponsor

Trasporto bici

Servizio di trasporto bici per gli atleti di Challenge Rimini
HOME > RACE > HOME service

Leggi tutto »

Charity

Sport2build: Challenge Rimini è l’occasione giusta per dare il tuo contributo a favore di chi è meno fortunato...

Leggi tutto »

Beach Games

beach games

Con il patrocinio di

Comune di Rimini
Emilia Romagna

Media Partners

Media Partners

Challenge Rimini

Tel: (+39) 335 7508132
Fax: (+39) 0541 384515
info@challenge-rimini.it
press@challenge-rimini.it